Giordana Angi, Quante volte ad aspettarti. Testo, video, autori e come acquistare

Giordana Angi, Quante volte ad aspettarti è il brano scritto dallo stesso artista e presentato ad Amici di Maria De Filippi: ecco tutti i dettagli su questa canzone, compreso il testo, il video ufficiale e tutte le modalità su come ascoltare ed acquistare la canzone nei digital store dopo l'anteprima su TimMusic organizzata per la gara al miglior inedito della diciottesima edizione.

Giordana Angi ha presentato per la prima volta il brano “Quante volte ad aspettarti” ad Amici di Maria De Filippi. Dal 22 gennaio gli inediti dei concorrenti della diciottesima edizione del talent show sono disponibili su TimMusic per 24 ore a rotazione e mostrati a coppie, a due a due, e alla fine il più ascoltato guadagnerà un punto TIM finché non verrà designato il vincitore della gara di inediti nel consueto pomeridiano del talent show.

Quante volte ad aspettarti su TIMmusic

“Quante volte ad aspettarti” è disponibile su TIMmusic

Quante volte ad aspettarti su Spotify

“Quante volte ad aspettarti” è disponibile su Spotify

Quante volte ad aspettarti su iTunes

“Quante volte ad aspettarti” è disponibile su iTunes

Quante volte ad aspettarti su Google Play

“Quante volte ad aspettarti” è disponibile su Google Play

Quante volte ad aspettarti su Amazon e su Amazon Music

“Quante volte ad aspettarti” è disponibile su Amazon Music e disponibile su Amazon

Testo di Quante volte ad aspettarti

Adesso qui davanti c’è tua figlia
che stringe la tua mano
e prova a rompere il silenzio
silenzio che è passato
come l’acqua sotto i ponti
per tutti questi anni
quanti anni
perché non me li racconti?
adesso che non c’è più niente da capire
ti guardo dentro gli occhi
e gli occhi non sanno mentire
com’erano i capelli di mia madre da ragazza
com’erano quei baci sotto il sole di un bel cielo in una piazza
quante volte ad aspettarti e tu
dov’eri?
quante notti sveglia e tu
non c’eri

Avrei dovuto stringerti più forte senza mai lasciarti andare
avrei voluto un bacio a mezzanotte il giorno prima di Natale
farti capire che ho bisogno di mio padre

E mi chiedo se ci pensi a volte ai primi passi
che muovevo da bambina dentro ai tuoi vent’anni
quanto tempo che è passato
te ne rendi conto?
che tua figlia adesso è grande e gira per il mondo
quante volte ad aspettarti in quella casa vuota
ma sapevo immaginare solo la tua schiena che si allontanava
senza dire niente
niente

Avrei dovuto stringerti più forte senza mai lasciarti andare
avrei voluto un bacio a mezzanotte il giorno prima di Natale
farti capire che ho bisogno di mio padre

Adesso che non c’è più niente da capire
ti guardo dentro gli occhi
e gli occhi non sanno mentire

Accordi di Quante volte ad aspettarti

In aggiornamento